Monterotondo: tre arresti e sequestrati oltre 2 kg di cocaina

Gli arrestati, tutti di Fonte Nuova e già noti alle forze dell'ordine, sono accusati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio

Il sequestro di oltre due kg di cocaina e l’arresto di tre persone è il bilancio dell’operazione antidroga condotta dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monterotondo. Gli arrestati, tutti di Fonte Nuova e già noti alle forze dell’ordine, sono accusati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

I militari, impegnati in mirati servizi di contrasto allo spaccio e consumo di droga nella popolosa frazione di Tor Lupara, insospettiti da un continuo andirivieni di giovani da un androne di un palazzo di via Brennero, hanno controllato un 29enne e 32enne del posto, rinvenendo sul primo 10 dosi di cocaina, già pronte per essere spacciate. Grazie alla successiva perquisizione domiciliare sono state sequestrate altre 10 dosi della stessa sostanza ed 800 euro in contanti.

I carabinieri hanno esteso poi la perquisizione ad un’altra abitazione di Tor Lupara in uso al 32enne ed abitata nella circostanza da un uomo di 35 anni di Mentana, e qui – all’interno di una cassaforte occultata dietro a un pannello in legno – hanno scoperto due panetti di un kg ciascuno di cocaina, ancora da confezionare, oltre a 170 dosi della stessa sostanza.

I tre arrestati sono ora nel carcere di Rebibbia, a disposizione dell’autorità giudiziaria di Tivoli.