Montino: “Nelle scuole di Fiumicino topi e termosifoni rotti”

Il primo cittadino di Fiumicino richiede un intervento rapido da parte della Città Metropolitana, per mettere fine al disagio di alcuni istituti.

“Purtroppo i topi sono ancora lì e rischiano anche di arrivare nella vicina scuola media distante solo qualche decina di metri”. E’ questa l’amara constatazione di Esterino Montino, sindaco di Fiumicino che da diversi mesi denuncia la presenza di topi e numerosi malfunzionamenti in alcune scuole della città.

Il primo cittadino ha pensato dunque di scrivere una lettera indirizzata a Virginia Raggi e Fabio Fucci, rispettivamente sindaco e vicesindaco della Città Metropolitana, nella quale chiede degli interventi rapidi e risolutori da parte dell’ente. Gli edifici infatti ricadono nelle competenze della Città Metropolitana, e non in quelle del Comune di Fiumicino.

Domani gli studenti di Maccarese hanno annunciato uno sciopero. Spero davvero non ci sia bisogno di questo per muovere la vostra Istituzione a un intervento risolutivo del problema. Così – continua Montino – anche il disagio che gli studenti ed il corpo docente della scuola Paolo Baffi di Fregene hanno subito a causa del mancato funzionamento dei riscaldamenti. Stesso problema avuto nel vecchio edificio del liceo di Maccarese. Anche qui con alunni costretti a saltare le lezioni.”

“Mi auguro che, – conclude Montino – anche su questo la vostra Istituzione metta in campo interventi rapidi ed efficaci”

Lascia un commento

commenti