Musei in Musica a Roma nel ponte dell’Immacolata

Cento cittadini sorteggiati per sedere in prima fila, Raggi: "i cittadini sono e restano sempre i protagonisti"

Dalle otto di sera alle due della notte, con l’ultimo ingresso all’una, eventi musicali e mostre aperte nei musei civici e negli spazi culturali della città. Sabato 10 dicembre ritorna Musei in Musica, per l’ottavo anno. Un invito a romani e turisti ad immergersi nella cultura e nell’arte, al prezzo di un euro, salvo diversa indicazione, o semplicemente gratis. 

Un’occasione speciale per tornare in sale già visitate o in spazi mai visti, e di sera e fuori dagli orari ordinari. Con in più la possibilità di ascoltare musica dai repertori più diversi. E altro ancora, ad annunciarlo la stessa prima cittadina, Virginia Raggi, che spiega:

“E’ una bellissima iniziativa per tutti, cittadini e turisti. È un appuntamento che contribuisce ad arricchire la città facendo vivere i luoghi non solo in orari ‘classici’ ma in modo da avvicinare davvero gli spazi alla vita di chi anima questa straordinaria Capitale. I cittadini sono e restano sempre i protagonisti. Per questo – dichiara la sindaca di Roma,  Virginia Raggi – anche l’iniziativa di sabato 10 dicembre la festeggeremo con 100 cittadini sorteggiati grazie alla sezione ‘Cittadini in prima fila’ disponibile sul sito di Roma Capitale”.

Lascia un commento

commenti