Tor di Quinto: new jersey bloccano l’accesso alla discarica

Sono state posizionate le barriere in cemento per evitare nuovi sversamenti nella discarica. Il Municipio XV: "Ora Regione provveda a bonifica"

A Tor di Quinto sono state posizionate le barriere in cemento per evitare nuovi sversamenti nella discarica di via del Baiardo, che dal 2012 costituisce una vera e propria bomba ecologica nel cuore di Roma Nord.

Le barriere di cemento sono state posizionate dalla Direzione Regionale Risorse Idriche e Difesa del Suolo su richiesta del Municipio XV e dovranno ostacolare l’ingresso alla mega discarica sequestrata lo scorso 10 ottobre dalla Procura.

Ieri sul posto oltre ai funzionari della Regione e l’Assessore all’Ambiente  del Municipio XV, Pasquale Annunziata, sono intervenuti anche gli agenti del Commissariato PS di Ponte Milvio per riapplicare ben visibile l’ordinanza di sequestro che era stata tolta dal nastro bicolore.

Dopo lo sgombero del campo nomadi nel 2012, sei ettari di terreno si trasformati in una vera e propria discarica a cielo aperto a pochi passi da Ponte Milvio. Molti solventi e materiali vari rischiano infatti di inquinare il corso del Tevere e contaminare il terreno sul quale da anni giacciono indisturbati.

Per oggi è atteso il posizionamento dell’ultima barriera a interdire l’accesso sul lato del cavalcavia.  Questa è solo la prima fase alla quale dovrà seguire anche la bonifica dell’area da parte della Direzione Regionale” – dichiara, Pasquale Annunziata.

 

Lascia un commento

commenti