Nominati i vicecomandanti del Corpo di Polizia Locale

Marco Milani (UGL Polizia Locale): "Siamo contenti che il nuovo corso abbia deciso di valorizzare le figure interne al corpo"

Nel comando della Polizia Locale spuntano nuovi nomi: oltre a Diego Porta, nominato Comandante Generale del Corpo, sono stati nominati anche i suoi vice.

Dopo la conferma di Antonio di Maggio e Massimo Ancillotti arriva la nomina di Lorenzo Botta, appartenente al VII gruppo Appio. Di Maggio si occuperà della Pianificazione dei servizi operativi, mentre al gruppo di sicurezza pubblica ed emergenziale lo sostituirà Lorenzo Botta, a cui spetta il delicato compito di coordinare anche il GSSU (UO Gruppo Sicurezza Sociale Urbana) per la costituzione di un “supergruppo” operativo facente capo alla Polizia Locale. Massimo Ancillotti sostituirà Diego Porta al coordinamento normativo funzionale.

Si attende il ricollocamento dei comandanti confermati Antonio Bertola, Paolo Bernardi, Carlo Buttarelli, Giuseppe Bracci, Stefano Donelli, Ugo Esposito, Mario De Sclavis, Maurizio Maggi, Marco Giovagnorio, Massimo Fanelli, Angelo Moretti, Rosa Mileto, Olivia Sordoni, Emanuele Moretti, Stefano Napoli, Roberto Stefano, Maurizio Sozi, Emanuele stangoni e Antonella Marsiglia (quest’ultima attualmente subentrata a Stefano Andreangeli nel V gruppo Casilino).

La Polizia Locale a maggioranza Cinque Stelle mira alla riunione di 4 gruppi risultanti da una legge approvata dal Consiglio Alemanno. Nei prossimi giorni dovrebbero essere comunicate le nomine.

La proposta ha ricevuto l’approvazione dell’Unione Generale Lavoro Polizia Locale. “Siamo contenti che il nuovo corso abbia deciso di valorizzare le figure interne al corpo, andando a pescare tra personalità che nel corso del tempo hanno dimostrato tutto il loro valore”, ha dichiarato in una nota Marco Milani, coordinatore Romano dell’UGL Polizia Locale.

Lascia un commento

commenti