Nuova stagione di balletto al Teatro Costanzi

Il Pipistrello in scena fino a domenica: balletto in due atti diretto da David Garforth, coreografia di Roland Petit

Sotto la guida dell’etoile Eleonora Abbagnato si è inaugurata la stagione di Balletto 2016-17 del Teatro dell’Opera di Roma. Ha aperto il cartellone Lo schiaccianoci di Giuliano Peparini, che fino alla vigilia di Natale ha proposto le sue contaminazioni di hip hop e i suoi breakers, cui segue, dopo la rappresentazione speciale in occasione di Capodanno, Il Pipistrello nella coreografia di Roland Petit, per la prima volta al Costanzi di Roma per Capodanno.

E’ un cameo – poco conosciuto e poco interpretato in Italia e per la prima volta al Teatro dell’Opera di Roma – Il Pipistrello di Roland Petit, padre del balletto moderno in Europa. Una creazione in due atti che nel 1979 accoglie la richiesta della Principessa Grace di Monaco di trasformare in balletto l’operetta di Johann Strauss Jr Die Fledermaus, su libretto di Carl Haffner e Richard Genée da Le Réveillon. Il lavoro coreografico di Petit fonde la tecnica classica accademica e le movenze del musical-hall, per l’interpretazione della mitica Zizi Jeanmaire con Denis Ganio e Luigi Bonino. L’allegria e l’atmosfera briosa rivivono in questo allestimento grazie anche agli artisti ospiti  Maria Yakovleva e Friedemann Vogel e agli interpreti del Teatro dell’Opera di Roma, Rebecca Bianchi, Michele Satriano, Marco Marangio e Antonello Mastrangelo. Le scene sono di Jean-Michel Wilmotte, i costumi di Luisa Spinatelli e le luci di Jean-Michel Désiré.

Il Pipistrello di Roland Petit con il Balletto del Teatro dell’Opera di Roma andrà poi in scena al Théâtre des Champs-Élysées di Parigi dal 13 al 15 gennaio: si tratta della prima tournée all’estero della direzione Abbagnato.

 

Lascia un commento

commenti