Olimpico, Minniti: “Via barriere in curva, in tempi ragionevoli”

È questo il compito che il Ministro dell'Interno Minniti ha affidato al Capo della Polizia, durante una riunione tenutasi in Viminale. Soddisfatti i tifosi di Roma e Lazio

“Costruire un percorso che consenta, in tempi ragionevoli, il superamento delle barriere divisorie allo stadio Olimpico, al fine di poter fruire, in condizioni di sicurezza, delle manifestazioni sportive in maniera più ampia e serena” questo è il mandato affidato dal Ministro dell’interno, Marco Minniti, al Capo della Polizia Franco Gabrielli. Questi, dunque, i temi trattati nella riunione di questa mattina al Viminale, durante la quale è stata esaminata la proposta del Ministro dello Sport, Luca Lotti.

Alla riunione hanno partecipato anche il Presidente della Lazio, Claudio Lotito, l’Amministratore delegato della Roma, Umberto Gandini, e il Direttore generale, Mauro Baldissoni.

Dunque i tifosi di Roma e Lazio stanno per vincere la loro battaglia, infatti, come anticipato prima, il Ministro dell’Interno Minniti, ha affermato che “in tempi ragionevoli” saranno rimossi i divisori all’interno dello stadio, in curva Sud e in curva Nord. Questi ultimi erano stati imposti nel 2015 dall’ex prefetto Franco Gabrielli e dall’allora ministro dell’interno Angelino Alfano.

La data è ancora da decidere, potrebbe essere prima del doppio derby di Coppa Italia, che si giocherà a marzo e ad aprile, ma comunque, per ora, i tifosi romanisti e laziali possono ritenersi soddisfatti.

Lascia un commento

commenti