Claudio Onofri: “Inzaghi ottimo allenatore, farà un ottimo lavoro alla Lazio”

“La Lazio mi sorprende giorno dopo giorno. Inzaghi e il suo staff stanno facendo un ottimo lavoro, mettendo in luce tanti giocatori importanti." Onofri parla così ai microfoni Lazio Style Channel

Claudio Onofri, ai microfoni di Lazio Style Channel, parla di Inzaghi e della squadra:“La Lazio mi sorprende giorno dopo giorno. Inzaghi e il suo staff stanno facendo un ottimo lavoro, mettendo in luce tanti giocatori importanti. I biancocelesti mettono in campo in ogni match una particolare aggressività che, essendo organizzata, porta la squadra a conquistare tanti palloni. La formazione biancoceleste non è più una sorpresa come poteva essere ad inizio stagione. Anche quando perde, la Lazio gioca un buon calcio”.

“Keita – prosegue – non ha ancora raggiunto una maturazione tale da poter esser decisivo da inizio gara. Deve completare il suo processo di crescita. E’ un potenziale campione, ha una grande capacità nell’uno contro uno, ma ora deve riuscire a finalizzare al meglio. Felipe Anderson e il senegalese hanno incredibili margini di miglioramento, quando i due matureranno definitivamente la Lazio potrà raggiungere degli obiettivi ad oggi impensabili”.

“Il brasiliano, nel match contro l’Empoli, – continua Onofri – è sempre stato raddoppiato, ma quando è riuscito a servire a dovere i compagni, i biancocelesti si sono sempre resi pericolosi in zona gol. La mentalità giusta dovrebbe portare l’allenatore a scegliere sempre l’undici migliore. Il turnover non deve essere una soluzione statica, tutti gli impegni devono essere affrontati con la stessa determinazione. I calciatori che stanno fuori, allo stesso momento, devono mettere in difficoltà il proprio tecnico”.  

“La difesa biancoceleste – sottolinea – accompagna sempre l’aggressività dei centrocampisti e lo fa sempre bene. Hoedt, nonostante la sua statura, ha molta gamba e l’ho visto muoversi bene. Ha un buon calcio. Anche Wallace e Radu si sono comportati molto bene contro l’Empoli, il reparto è complessivamente in crescita. Lukaku mi è piaciuto molto, avrei detto che sarebbe stato lui il titolare. Doveva migliorare la sua fase difensiva, ma in una difesa a cinque può essere molto utile. Il belga ha una buona potenzialità. Bisogna fare anche i complimenti a Lulic, contro l’Empoli ha svolto una prestazione strepitosa: è sempre stato presente e attento. Anche Biglia – conclude – contro i toscani ha giocato benissimo: è cresciuto molto come regista”.

Lascia un commento

commenti