Ostia, Esposito (PD): “CasaPound, Sinistra Italiana e balneari uniti contro il commissariamento”

L'ex assessore dei trasporti del Comune di Roma, Stefano Esposito, assieme ai Giovani Democratici, punta il dito verso chi sta protestando contro il commissariamento del Municipio X

“Ad #ostia accade che #CasaPound #sinistraitaliana insieme ai balneari si alleino contro il commissariamento per #mafia #lamafianonesiste“. E’ questo il tweet di Stefano Esposito, lanciato dopo l’inconrto avvenuto a Piazza Anco Marzio, ad Ostia, a seguito di una manifestazione popolare.

Il Senatore Esposito si era detto più volte favorevole ad un prolungamento dei tempi di commissariamento del Municipio X, con l’affidamento del parlamentino di Ostia al Prefetto Domenico Vulpiani per altri 6 mesi. Anche i Giovani Democratici sono dello stesso parere, che affermano: “Alla riunione hanno partecipato insieme, nella stessa stanza, Sinistra Italiana, Casapound e il mondo imprenditoriale. Le tre realtà forse più lontane tra loro nel mondo politico. Mai nella storia e neanche in occasione del referendum abbiamo assistito ad una manifestazione per il no promossa in maniera congiunta da fascisti, ‘comunisti’ ed imprenditori”.

“Forse, che c’è ad Ostia qualcuno a cui potrebbe non convenire che sia fatta completa pulizia nell’amministrazione del Municipio X. Chi si esprime così non sa che un politico non ha quasi alcun potere sulla macchina amministrativa” Ad affermarlo è Agostino Biondo, segretario dei Giovani Democratici, in una nota stampa.

Tuttavia, non si è fatta attendere la replica di Sinistra Italiana, che ha smentito ogni accusa: “Siamo assolutamente sdegnati dallo sciacallaggio politico. Sinistra Italiana non aderisce e non ha mai aderito formalmente a nessuna manifestazione di protesta contro il prolungamento del commissariamento nel Municipio X.”

La manifestazione in programma il 21 gennaio, – continua la nota di Sinistra Italiana – così come indicato nella pagina facebook dell’evento, è stata promossa e organizzata da cittadini e non da forze politiche, chiunque parteciperà a quel corteo lo farà in forma autonoma senza rappresentare nessuno”.

“A scanso di equivoci e di ulteriori e immonde strumentalizzazioni, precisiamo con forza che Sinistra Italiana X Municipio non aderisce all’iniziativa della manifestazione. Il nostro consigliere comunale Stefano Fassina è stato molto chiaro a riguardo, siamo consapevoli dei problemi specifici che ci sono stati e ci sono nel Municipio, in particolare in relazione alla presenza e alla infiltrazione della criminalità organizzata, ma siamo profondamente convinti – conclude la nota di Sinistra Italiana – che la democrazia sia l’antidoto al malaffare e alle corruttele di ogni ordine e grado”.

Lascia un commento

commenti