Ostia: voragini in Via Antonio Zotti, paura per i palazzi

La causa è stata rintracciata dal Municipio X in un cedimento della condotta fognaria, già oggetto di ispezioni e interventi straordinari negli scorsi anni

L’asfalto di Via Antonio Zotti, Ostia, sta cedendo sempre di più originando voragini di dimensioni notevoli, tanto da far preoccupare i residenti per le condizioni dei palazzi. Attualmente sono stati riportati danni anche ai marciapiedi, ma le condizioni metereologiche dei prossimi giorni potrebbero peggiorare le condizioni del manto stradale.

Simili episodi nella stessa strada si sono avuti già nel 2013 e nel 2015. Per garantire la sicurezza di pedoni e automobilisti il tratto è stato chiuso all’incrocio con Via Casana, ma la circolazione non è agevole nemmeno in Via Zambarini e Via Grenet, dove è obbligatorio uno slalom tra le buche.

La causa è stata rintracciata dal Municipio X in un cedimento della condotta fognaria, già oggetto di ispezioni e interventi straordinari negli scorsi anni. Il timore più grande resta quello del cedimento della terra sotto i palazzi, in merito ai quali i residenti chiedono a gran voce provvedimenti urgenti e un’immediata messa in sicurezza, postando le foto delle voragini sui social network.

Lascia un commento

commenti