Sembra che il centrodestra stia mettendo in atto tutte le possibilità per la ripresa del paese e Roma dopo gli anni di Berlusconi e Alemanno. Capeggiato da Giorgia Meloni, sabato il corteo di Fratelli d’Italia ha sfilato da piazza della Repubblica a piazza San Silvestro. “Siamo 25mila”, hanno annunciato trionfanti gli organizzatori”. In aggiunta alla sfilata anche Salvini, Toti e Brunetta.

In merito a molti temi trattati la Meloni e Salvini si trovano d’accordo: “Italia sovrana – ha dichiarato la Meloni – significa controllare la propria moneta. L’euro è stata una catastrofe, noi non abbiamo adottato una moneta unica ma il marco tedesco. Bisogna dire le cose come stanno: ci dobbiamo liberare dell’euro, vogliamo lo scioglimento concordato della zona euro. I nemici dell’Europa non siamo noi ma gli usurai che la governano”. Per Giorgia Meloni bisogna “votare con la legge che c’è”, avendo in mano un pronunciamento della Corte costituzionale sulla legge elettorale.

Dicendo “basta ai giochi di palazzo, ai voltagabbana e ai governi che fanno gli interessi di tutti tranne che degli italiani”, la leader di Fratelli d’Italia, vuole riunire a se una coalizione ampia invitando, con l’occasione, FI a scegliere da quale parte stare. L’obiettivo successivo sarebbero le primarie di centrodestra per coinvolgere i cittadini nell’individuazione e creazione di una squadra unita.

Lascia un commento

commenti