Piazza Vittorio: nasconde cellulare rubato in un calzino ma la vibrazione lo incastra

Aveva sottratto il cellulare a una giovane, che lo ha rintracciato con un'app. Arrestato il malvivente: un 46enne di Cuneo con numerosi precedenti

Ruba un cellulare, lo nasconde nel calzino ma la vibrazione lo incastra. Un uomo, 46 anni, è stato arrestato per furto dalla polizia di Stato a Roma. La vittima, appena derubata, si è presentata presso gli uffici del commissariato San Lorenzo, per sporgere la denuncia di furto del proprio cellulare e del portafoglio. La giovane ha descritto ai poliziotti la dinamica di quanto accaduto e ha raccontato di essere stata derubata mentre si trovava nei pressi della parrocchia San Tommaso Moro ma di avere sul proprio cellulare l’applicazione che ne consente la localizzazione.

In breve gli agenti, hanno rintracciato gli ”spostamenti” dell’apparecchio, localizzandolo nella zona di Piazza Vittorio. Perlustrando la zona, l’attenzione della pattuglia del commissariato è stata attirata da un uomo corrispondente alla descrizione della vittima. E’ bastato far squillare il cellulare appena rubato che è iniziata una costante ”vibrazione” proveniente dalla gamba del sospetto. Il malvivente infatti, aveva nascosto l’apparecchio nel calzino. Identificato P.D., 46enne di Cuneo, con numerosi precedenti specifici, è stato tratto in arresto, dovrà rispondere del reato di furto. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti