Polizia, D’Angelo: “Reati in un anno diminuiti del 14%”

Il neo prefetto Nicolò Marcello D'Angelo lasciando la guida della Questura di Roma dichiara:"I reati a Roma sono diminuiti del 14% nell'ultimo anno. E' un grosso risultato per una città che è la seconda per estensione in Europa. Ma ci sono sempre margini di miglioramento"

In un incontro con la stampa, il neo prefetto Nicolò Marcello D’Angelo ha rivolto i propri saluti e ringraziamenti ai rappresentanti del mondo dell’informazione, sottolineando innanzitutto la propria gratitudine per le donne e gli uomini della Questura di Roma, che con professionalità e grandissimo sacrificio hanno garantito la sicurezza delle città in un momento, tra i più difficili della storia del paese.

“I reati a Roma sono diminuiti del 14% nell’ultimo anno. E’ un grosso risultato per una città che è la seconda per estensione in Europa. Ma ci sono sempre margini di miglioramento”. Lo ha detto Nicolò D’Angelo lasciando la guida della Questura di Roma dopo due anni.

Dai dati resi noti, i delitti commessi nel 2016 sono stati oltre 172 mila contro i circa 201 mila del 2015. In particolare, gli omicidi sono calati del 53% e le violenze sessuali del 9,6%. In diminuzione anche i furti del 15,8% e le rapine e le truffe, entrambe del 10%. Sequestrati inoltre in due anni complessivamente 13 chili di esplosivi e oltre una tonnellata di sostanze stupefacenti. Tracciando un bilancio della sua attività, l’ex questore ha sottolineato che è stato “rinforzato” il Reparto volanti con “l’innesto di 150 giovani agenti”.

Particolare attenzione anche alla percezione della sicurezza. “Per rafforzarla e mandare il messaggio “noi ci siamo” – ha detto D’Angelo – all’imbrunire tutte le auto girano per la città con i lampeggianti accesi. Anche questo è un deterrente per chi vuole commentare reati”. D’Angelo ha poi lanciato un appello a tutti: “Roma ha bisogno di essere amata un po’ di più. Credo che ghettizzarla ogni giorno non faccia un favore a nessuno. Lavorando insieme credo che le carenze possano essere risolte”.

L’incontro si e’ concluso con un saluto affettuoso al neo Questore Guido Marino, a cui “consegno – conclude D’Angelo – una grande squadra che, sono certo, sotto la tua guida, atterra’ importanti successi”. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti