Punti Roma Facile, nasce il coordinamento Municipi per cittadinanza digitale

Ciascun Municipio individuerà sul proprio territorio uno spazio idoneo per l'attivazione di nuovi punti di accesso assistiti per migliorare le competenze digitali dei cittadini e supportarli gratuitamente nell'utilizzo degli oltre 60 servizi online del Comune di Roma

Realizzare in ogni Municipio un Punto Roma Facile per migliorare le competenze digitali dei cittadini e supportarli gratuitamente nell’utilizzo degli oltre 60 servizi online del Comune di Roma, ora accessibili anche attraverso SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, con questo obiettivo l’Assessorato Roma Semplice ha costituito il Coordinamento Operativo dei Municipi per i Punti Roma Facile.

Ciascun Municipio individuerà sul proprio territorio uno spazio idoneo per l’attivazione di nuovi punti di accesso assistiti a sostegno dell’inclusione digitale che si aggiungeranno a quelli già aperti lo scorso novembre presso la Biblioteca Vaccheria Nardi e la Biblioteca Guglielmo Marconi.

A partire dal 26 gennaio, all’attività di facilitazione digitale dei cittadini si affiancherà l’avvio di un ciclo di seminari gratuiti aperti al pubblico per promuovere la diffusione della cultura digitale e l’uso consapevole della Rete e delle nuove tecnologie. Al programma hanno già aderito l’Agenzia per l’Italia Digitale, l’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, la Questura di Roma e gli uffici di Roma Capitale, oltre ad associazioni impegnate sul tema e aziende di primario rilievo internazionale.

Il primo seminario si terrà il 26 gennaio alle ore 17.00 presso il Punto Roma Facile nella Biblioteca Guglielmo Marconi sul tema “Diventare cittadini e cittadine digitali: conoscere e utilizzare al meglio i servizi dell’amministrazione pubblica on line”.I successivi incontri riguarderanno “Alfabetizzazione digitale: competenze, conoscenze e consapevolezza” e “Educazione civica digitale: guida a un uso responsabile della rete”.

Lascia un commento

commenti