Qualità della vita, Roma al tredicesimo posto in Italia

Nella classifica de "Il Sole 24 ore" la capitale recupera tre posizioni rispetto al piazzamento dello scorso anno

È Aosta a salire sul gradino più alto dell’edizione 2016 Qualità della vita. Al secondo ed al terzo posto si confermano Milano e Trento, balzo in avanti per belluno che dalla 17esima posizione del 2015 sale in quarta posizione. All’ultimo posto ancora una realtà del Mezzogiorno, Vibo valentia.Roma si posiziona al 13esimo posto, spinta dal valore del patrimonio immobiliare e dai flussi turistici legati al Giubileo. La provincia della Capitale recupera così 3 posizioni rispetto al piazzamento dello scorso anno. Andando nel dettaglio nella classifica ‘Redditi, risparmi consumi’ Roma si piazza al decimo posto (qui conta soprattutto il patrimonio immobiliare residenziale pro capite che vede la città seconda in italia), ma scivola al 32esimo per quanto riguarda ‘affari, lavoro, innovazione’ (si va dal secondo posto per export in % sul Pil al 92esimo per start up innovative ogni mille imprese). Poi c’è il 15esimo posto per ‘Ambiente, servizi welfare’ (bene l’ottavo posto per spese sociali pro capite dei comuni per minori/anziani/poveri), il 102esimo per ‘Demografia, famiglia, integrazione’ e il 109esimo per ‘Giustizia, sicurezza e reati’ (spicca il 106esimo posto per scippi e borseggi ogni 100mila abitanti). Da segnalare il primo posto per ‘Cultura, tempo libero, partecipazione’, che porta altri due primi posti nelle sottocategorie ‘Numero onlus iscritte agenzia entrate x 100mila abitanti’ e ‘Spesa totale dei turisti stranieri (milioni di euro) – 2015’. Non male anche il sesto posto per il numero di librerie ogni mille abitanti e l’ottavo per gli ingressi agli spettacoli ogni mille abitanti.  (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti