Salvata anziana caduta in casa e rimasta per tre giorni senza cibo e acqua

Salvata dalla Polizia Locale di Roma Capitale una donna di 89 anni al quartiere Africano. Era caduta a terra e rimasta dolorante senza né mangiare né bere per tre giorni. L'allarme è stato lanciato da una conoscente alla quale la donna non rispondeva più al telefono

Caduta da tre giorni a terra nella sua abitazione di 6 metri quadrati in via Tripoli, quartiere Africano. È quanto è accaduto ad una signora di 89 anni. L’allerta è stata lanciata da una conoscente dell’anziana malcapitata, che non rispondendo più al telefono, ha chiamato una pattuglia della Polizia Locale del II Gruppo Parioli per procedere con delle verifiche sull’accaduto. La Polizia Locale si è immediatamente precipitata nell’appartamento della signora, insieme ai vigili del fuoco per poter entrare dentro l’abitazione, e al personale sanitario per le cure necessarie.

La donna è nata a Ferrara nel 1928 ed è stata trovata dolorante e disidratata. D’urgenza è stata trasportata al Policlinico Gemelli dove ancora è in cura. I medici hanno rilevato la grave carenza di liquidi nel corpo, che l’avrebbe condotta alla morte se nessuno si fosse accorto di lei e i soccorsi avessero ulteriormente tardato ad arrivare. In allerta anche i servizi sociali, per valutare una migliore soluzione alloggiativa per la donna, che non ha parenti prossimi, ma soltanto una sorella di oltre 90 anni residente a Grosseto e una nipote a Milano. (L’UNICO)