Raggi al complesso ex Bastogi: “Bonifica entro tre mesi”

Virginia Raggi in visita al complesso ex Bastogi, alla periferia nord di Roma: "La bonifica sarà completata in tre mesi". Raggi annuncia anche che la delega alla casa sarà affidata ad un assessore.

“Lotta al degrado, avviata la bonifica del complesso ex Bastogi”. La sindaca di Roma Virginia Raggi annuncia così gli interventi avviati nella struttura alla periferia nord di Roma pensata per le persone in difficoltà abitativa. La prima cittadina questa mattina è andata a fare una visita in quella che è considerata una tra le periferie più degradate, dove l’Ama ha iniziato la pulizia delle aree grazie ad un finanziamento di 42 mila euro messo a disposizione dal Campidoglio. “Tra due tre mesi l’area dovrebbe essere integralmente bonificata e i lavori sulle tubature saranno portati a conclusione”, ha detto Raggi che ha annunciato anche l’arrivo di telecamere nella zona.

La giunta ha stanziato 100 mila euro che il dipartimento lavori pubblici sta utilizzando per interventi di riparazione sulle tubature. “Allo stato attuale – spiegano da Roma Capitale – la spesa annuale per i consumi idrici è 450 mila euro ma con le operazioni già pianificate scenderà a 200 mila garantendo un risparmio di 250 mila euro”. Un secondo appalto in corso di affidamento riguarderà invece interventi all’interno delle unità abitative volti ad eliminare le infiltrazioni e le perdite degli impianti. Questo intervento sarà volto anche ad un miglioramento delle condizioni igienico sanitarie degli alloggi. “Il Campidoglio e il Municipio stanno lavorando da novembre a questa situazione. Abbiamo trovato i fondi e avviato due appalti per la sistemazione”, ha detto Raggi che si è fermata a lungo a parlare con gli abitanti del complesso che si sono mostrati soddisfatti della sua visita e le hanno illustrato nel dettaglio i problemi del posto.

La sindaca, a margine della visita, ha quindi annunciato un nuovo assessore a differenza di quanto spiegato prima dal suo staff in Campidoglio, secondo cui quello alle politiche abitative sarebbe stato un delegato. “Se quello alla casa sarà un delegato o un assessore? Ci sarà un assessore”, ha detto Raggi. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti