Raggi, esposto contro Romeo. In Campidoglio sit-in di sostegno alla sindaca

Virginia Raggi ha presentato in procura un esposto sulla vicenda delle polizze intestate a lei da Salvatore Romeo, per accertare la presenza di reato. Intanto in Campidoglio numerosi supporter hanno manifestato il proprio sostegno alla sindaca e le hanno consegnato un cuore con la scritta "Non sei sola"

Questa mattina la sindaca Virginia Raggi ha presentato un esposto presso il Tribunale di Roma sul caso delle tre polizze intestate a lei dall’ex capo della segreteria Salvatore Romeo. Nel documento, la prima cittadina conferma la sua incredulità per la vicenda delle polizze, a cui ora è stato cambiato beneficiario, e intende accertare se la vicenda trascini con sè profili penali.La sindaca è assistita dall’avvocato Alessandro Mancori, che sta anche predisponendo la memoria da consegnare ai magistrati che aveva preannunciato dopo l’interrogatorio della sindaca dello scorso 2 febbraio, per completare la difesa per l’accusa di falso e abuso d’ufficio.

Intanto, questo pomeriggio, numerosi supporter della sindaca hanno organizzato un sit-in in Campidoglio, per manifestare il loro sostegno alla prima cittadina grillina. “Lo stadio? Fatelo a casa vostra, è come le olimpiadi. Ci sono molte cose più importanti”, dice un anziano manifestante. “Noi siamo qui solo per sostenere la sindaca, la trattativa è in corso – spiega una delle organizzatrici della manifestazione -. Non siamo politici ma cittadini. La sindaca sta conducendo la trattativae noi abbiamo fiducia in lei”. Poi un piccolo botta e risposta tra un’anziana signora di Faenza che stava rispondendo a un giornalista e un’organizzatrice della manifestazione. “Oggi non ne parliamo, non ci facciamo strumentalizzare”, ha chiarito. “Non voglio rompere le uova nel paniere…”, la risposta dell’anziana.

“Virginia, siamo noi la tua polizza”, hanno detto i manifestanti alla sindaca che è scesa in piazza per la manifestazione e si è concessa una nota di ironia: “Sì ma non a vita se no poi dovete morire”. Raggi ha poi aggiunto che è una manifestazione “bellissima, quello che serve. Stiamo lavorando tanto ricostruendo le fondamenta. I risultati ancora non si vedono ma piano piano qualcosa si inizia a vedere. Noi siamo qui per cambiare le cose ed è importante sapere che i cittadini sono con noi. Dateci tempo”. La sindaca è poi salita a palazzo Senatorio accompagnata dalla giunta e dalla sua maggioranza, indifferente agli spintoni e gli insulti dei manifestanti contro i cronisti, portando con sè il cuore con la scritta “Non sei sola” che le hanno consegnato i manifestanti, sollevato insieme al capogruppo Paolo Ferrara e il presidente dell’Assemblea Capitolina Marcello De Vito. (L’UNICO)