Referendum, Minnucci (PD): “Ora ripartiamo da qui”

Il deputato Minnucci ha dichiarato: "Dobbiamo ripartire dalla grande partecipazione popolare che ha caratterizzato la giornata di ieri e che è andata ben oltre le più rosee aspettative dimostrando la grande forza democratica del nostro Paese".

“Ci abbiamo provato con determinazione e passione. Ci abbiamo provato nella convinzione che la riforma costituzionale fosse un fondamentale punto di partenza per garantire al nostro Paese stabilità e crescita. Il risultato di ieri è stato chiaro: il 60% degli italiani che hanno votato non hanno creduto nella proposta di cambiamento che abbiamo con forza portato avanti in questi mesi di campagna referendaria – ha dichiarato in una nota il deputato Dem, Emiliano Minnucci, commentando i risultati del referendum costituzionale che ha portato alle urne il 65% degli elettori aventi diritto –  Dobbiamo ripartire dalla grande partecipazione popolare che ha caratterizzato la giornata di ieri e che è andata ben oltre le più rosee aspettative dimostrando la grande forza democratica del nostro Paese. Un grazie a tutti ma soprattutto a Matteo Renzi che, con grande passione e senso di responsabilità, ha cercato in questi anni di aprire un percorso riformista che abbiamo condiviso e abbracciato con convinzione. Ora – prosegue Minnucci –  ripartiamo da qui, dalla lungimiranza del Presidente Mattarella, dalla politica ma soprattutto da quel 40% degli italiani che ieri hanno detto SI condividendo le ragioni della riforma con la voglia di garantire al nostro Paese quel cambiamento auspicato da molti anche da quelli che, per opportunità politica, non gli hanno dato le ali trasformando il referendum in un’elezione politica contro il Premier e il suo Governo. Fossi in Grillo, Di Mail e in tutto il fronte del NO – si legge in conclusione della nota –  che in queste ore festeggiano allegramente le dimissioni di ‘John Kramer’ Renzi, non starei così tranquillo perchè i risultati referendari ci dicono che in Italia c’è un fronte riformista di oltre 13milioni di persone che ieri si è opposto ai populisti/reazionari del nuovo millennio. A riguardo, i pentastellati cosa pensano?  Che nel Paese vivono oltre 13milioni di serial killer? Se così fosse sarebbe opportuno ingaggiare Jessica Fletcher ed Hercule Poirot”.  (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti