Ribera (PD): “Giunta del Municipio XV svilisce ruolo del Consiglio”

Nella seduta odierna del Consiglio del Municipio Roma XV si è discussa la proposta di risoluzione, presentata dal Gruppo del Partito Democratico, che impegnava l'esecutivo presso il campidoglio al fine di predisporre un regolamento per la partecipazione dei cittadini alla piccola manutenzione nelle scuole

 

“Nella seduta odierna del Consiglio del Municipio Roma XV si è discussa la proposta di risoluzione, presentata dal Gruppo del Partito Democratico, che impegnava l’esecutivo presso il campidoglio al fine di predisporre un regolamento, in accordo con istituti scolastici e comitati dei genitori, per la partecipazione dei cittadini alla piccola manutenzione nelle scuole”. E’ quanto dichiarato da Marcello Ribera, consigliere PD e membro della Scuola in Municipio XV. “Dopo che il documento è stato discusso per molto tempo in Commissione Scuola e, in accordo, sono state apportate piccole modifiche, – dichiara Ribera – il testo è stato licenziato favorevolmente dalla commissione stessa. ” “Tuttavia, – prosegue – in consiglio il gruppo del Movimento 5 stelle ha presentato delle modifiche sostanziali, su richiesta dell’Assessore alla Scuola, il quale ha dichiarato di non voler autorizzare come municipio gli interventi dei cittadini nelle scuole. Visto il tentativo di stravolgere la proposta abbiamo ritirato il documento.”

“Quella che si è consumata oggi in aula  – spiega Ribera – è stata una scena vergognosa, che rappresenta l’inutilità del lavoro svolto dalla Commissione Scuola. È bastato un intervento dell’Assessore per costringere i membri di maggioranza a rinnegare il parere favorevole espresso nei giorni precedenti, delegittimando il ruolo stesso della commissione. Nonostante la nostra disponibilità in sede di Commissione a ricevere un contributo dalla maggioranza, registriamo con preoccupazione la volontà di sovvertire il regolare esercizio democratico degli organi del municipio. ”
“Non sono più le commissioni e il consiglio a dare un indirizzo all’organo esecutivo ma, al contrario, – conclude Ribera – quest’ultimo impone la linea da adottare, annichilendo di fatto la funzione dei consiglieri eletti dai cittadini. Una maggioranza allo sbando e inconsapevole dei propri ruoli.” (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti