Con Riciclacasa decolla la raccolta a domicilio: 414 tonnellate in due mesi

Avviate al recupero ben 414 tonnellate di rifiuti. In totale, presso le abitazioni, sono stati eseguiti 6.668 ritiri, di cui 3.641 nel solo mese di gennaio: il 20 per cento in più rispetto a dicembre

Parte bene la nuova raccolta gratuita a domicilio Riciclacasa dei rifiuti ingombranti, attivata da Ama e Roma Capitale dallo scorso 1º dicembre. Le cifre registrate nei primi due mesi di Riciclacasa dimostrano il decollo di un’iniziativa che è piaciuta alla città: avviate al recupero ben 414 tonnellate di rifiuti. In tutto, presso le abitazioni, sono stati eseguiti 6.668 ritiri, di cui 3.641 nel solo mese di gennaio: il 20 per cento in più rispetto a dicembre. Tra i materiali consegnati soprattutto divani e materassi, per un totale di 289 tonnellate, cui si aggiungono 80 tonnellate di RAEE, cioè i rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche come televisori, lavatrici, frigoriferi, computer e condizionatori, e infine 33 tonnellate di legno.

Ama rammenta in una nota che il servizio è gratuito per le utenze domestiche per il ritiro al piano strada, quindi nei cortili e negli androni, ai portoni o nei garage accessibili, di materiali fino a due metri cubi di volume. Tradotto in mobilio da eliminare significa un divano a tre posti (2 mc), un tavolo (1 mc) e un mobile medio (1 mc), o un televisore (1 mc) e una lavatrice (1 mc). Se non è possibile portare gli ingombranti da smaltire al piano della strada, Ama consente di attivare il ritiro a tariffa agevolata al piano dell’abitazione. Il costo per l’utenza domestica è limitato al facchinaggio al piano. Ma attenzione: il servizio non può essere richiesto dalla stessa utenza per più di due volte al mese e al massimo dodici  volte in un anno. Questo allo scopo di consentire a tutti i cittadini che lo richiedano di usufruirne.

Per prenotare basta chiamare lo 060606 o compilare il modulo di richiesta nella sezione Servizi on-line del sito dell’azienda. Gli appuntamenti sono possibili tutto l’anno, ad eccezione dei giorni festivi, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 16. Per smaltire correttamente e gratuitamente i rifiuti ingombranti, elettronici e particolari, i cittadini hanno inoltre a disposizione i 14 Centri di Raccolta Ama, aperti tutti i giorni, e gli appuntamenti mensili con l’iniziativa Il tuo quartiere non è una discarica, che si ripete anche domenica 19 febbraio nei Municipi dispari.

“I dati diffusi dall’Ama sugli ottimi risultati conseguiti dal servizio Riciclacasa per la raccolta gratuita a domicilio dei rifiuti ingombranti sono la testimonianza di un altro importante passo in avanti di questa amministrazione per rendere la città più pulita e vivibile”. E’ quanto dichiara in una nota l’assessora alla Sostenibilità ambientale di Roma Capitale, Pinuccia Montanari. “Sono molto soddisfatta. Lo sforzo di quest’ ultimo mese ha portato i risultati attesi. Questo significa che le nostre previsioni di raggiungere un elevato livello di raccolta differenziata sono realisticamente perseguibili”.

“Sono migliaia i cittadini che hanno aderito a questo servizio, consegnando divani, materassi, televisori, frigoriferi, computer, a dimostrazione della volontà della maggioranza della popolazione di compiere tutti i passi necessari per migliorare il decoro delle nostre strade. Restano ancora alcune criticità, – aggiunge – capita a volte di vedere mobili o elettrodomestici abbandonati per strada senza alcun rispetto per Roma. Ci stiamo impegnando in tutti i modi per combattere questo malcostume e contiamo sulla collaborazione dei cittadini rispettosi delle regole, a cui chiediamo di segnalare ogni abuso, per poter rimuovere i rifiuti illegalmente abbandonati e sanzionare i responsabili”,  conclude l’assessora Montanari.

 

Lascia un commento

commenti