Rieti, la Provincia omaggia l’atleta Adriano Montini

La Provincia di Rieti, alla presenza di una delegazione della Lega di Magliano Sabina, ha consegnato un riconoscimento all'atleta sabino Adriano Montini per i grandi successi conseguiti. Calisse: "È importante che la Provincia riconosca il valore dei suoi cittadini".

295

Venerdì 28 agosto, presso la Sala Giunta della Provincia di Rieti, il Presidente Mariano Calisse ha consegnato un riconoscimento allo sportivo reatino Adriano Montini, in presenza della delegazione Lega di Magliano Sabina.

È importante che la Provincia riconosca il valore, soprattutto quanto è frutto di tanti anni di preparazione e dedizione, dei suoi concittadini – dichiara il Presidente Calisse in una nota -. Ho voluto omaggiare Adriano, non appena ho conosciuto la sua storia atletica, con un umile e semplice dono che dimostri la nostra stima. La mia intenzione era di consegnare il riconoscimento in occasione della Terminillo Marathon in programma in questi giorni e rinviata per evitare possibili assembramenti. Recupereremo l’anno prossimo per una celebrazione degna dei traguardi raggiunti!“.

Adriano Montini, 67 anni, nato a Magliano Sabina, attualmente in pensione, corre da quando era ragazzo. Ha iniziato la carriera podistica nel 1968 ed in Sabina per anni è stato praticamente senza rivali. Tra gli anni ’80 e ’90 è stato protagonista di molte gare su strada, tra cui il quinto posto alla maratona di Tel Aviv, in 2.16.37. Nella sua carriera di atleta ha collezionato vari podi importanti che comprendono circa quindici Titoli Italiani, tre secondi posti ai campionati europei nei 1500 e 3000 metri, un terzo posto nei campionati del mondo A.C.I.S.. I suoi ultimi successi sono: Campione del Mondo a Malaga nel 2018, categoria master, sui 2000 siepi; Campione europeo a Jesolo, Caorle, Eraclea, nel 2019, categoria master, sui 2000 siepi; Terzo classificato a Jesolo, Caorle, Eraclea, nel 2019, categoria master, cross 4 Km.

La targa ricevuta consegnata oggi recita “Ad Adriano Montini, in onore dei grandi successi!“, e sono davvero tanti!

F.A.

Facebook Comments