Rione Monti: isola ambientale entro il 2017

L'operazione che porterà alla pedonalizzazione del Rione inizierà da Via Urbana; si tratta del primo step della pianificazione ambientale dell'Amministrazione Raggi, che prevede interventi simili anche in altre zone della città

Nascerà a Roma, nello storico rione a due passi dal Colosseo, l’isola ambientale di Monti: un’area green a prevalente dimensione pedonale e ciclabile. Il progetto prenderà il via dalla pedonalizzazione di Via Urbana e definirà poi un nuovo assetto della mobilità interna dell’area, più a misura dei cittadini. Si prevede l’istituzione della ZTL ‘M1’, con quattro nuovi varchi di ingresso, e di una ‘zona 30’ con la velocità massima di 30 km/h: entrambe coincideranno con il perimetro dell’isola.

“La pedonalizzazione di via Urbana partirà nella primavera del 2017 mentre l’isola ambientale vedrà la luce entro la fine del prossimo anno – dichiara il presidente della commissione capitolina Mobilità Enrico Stefano – Abbiamo pensato a nuove discipline e interventi per ridisegnare in chiave ‘green’ la mobilità di una delle zone della città nel cuore di Roma. L’obiettivo in futuro è quello di estendere il progetto anche in aree delle periferie della Capitale, per riqualificarle e restituirle pienamente ai cittadini”.

Nel primo step, Via Urbana verrà riservata ai pedoni nel tratto da via de’ Ciancaleoni a via Panisperna, dal civico 46 al civico 12c, con l’accesso consentito ai soli autorizzati da via de’ Ciancaleoni fino al civico 46. Stop ad auto e scooter anche in via Leonina da via dell’Angeletto alla salita dei Borgia: solo gli autorizzati potranno entrare in piazza della Suburra e in via Leonina da via Urbana, a piazza degli Zingari, per garantire l’accesso al “Garage Palatino”. Il ricircolo interno avverrà attraverso via Panisperna, disposta a doppio senso di marcia da via Milano a via Urbana. Sempre in via Panisperna è prevista l’inversione del senso unico di marcia, da via dei Serpenti a via del Boschetto.

La ZTL ‘M1’, prevista nella seconda fase di realizzazione dell’isola ambientale, sarà in vigore dalle 18 alle 3, dal lunedì al sabato: l’accesso sarà consentito a residenti e domiciliati all’interno del perimetro della zona, e alle categorie autorizzate, tra cui titolari di laboratori artigianali, veicoli a servizio di disabili, elettrici, per il trasporto pubblico, di emergenza e soccorso, delle forze di polizia e per cerimonie religiose.

Tra gli altri interventi individuati nel secondo step è prevista l’istituzione di tre nuove zone pedonali. Due in via Urbana: la prima da via de’ Ciancaleoni a via Panisperna, la seconda da piazza degli Zingari a piazza della Suburra, comprendente anche quest’ultima e via Leonina da piazza della Suburra a via dell’Angeletto. La terza, invece, in via della Madonna dei Monti, da via dei Serpenti a via Tor de’ Conti. Inoltre verrà creato un percorso ciclabile in via dei Serpenti, da via Cavour a via Leonina, e in via Panisperna, da via dei Serpenti a via del Boschetto.

È prevista la disposizione della svolta a sinistra dalla corsia riservata di via Nazionale verso via Milano, riorganizzando le fasi semaforiche. Verranno realizzati percorsi pedonali protetti e riorganizzati gli spazi stradali in via Panisperna, nei tratti da via Milano a via dei Serpenti e da via Mazzarino a largo Magnanapoli, mentre i marciapiedi saranno ampliati su entrambi i lati su via dei Serpenti, da via Cavour a via Panisperna.

Previsti anche nuovi stalli per carico e scarico merci e 70 posti auto per residenti. Per il carico e lo scarico merci saranno predisposti due nuovi stalli in via Cavour, in prossimità di via dei Serpenti. Infine, circa 70 posti auto verranno riservati ai residenti del rione Monti, in via Milano e in via Cavour.

Lascia un commento

commenti