Capodanno, allerta terrorismo. Capitale blindata

Mille agenti in strada per il piano "Capodanno sicuro": Circo Massimo presidiato speciale, predisposta la presenza di tiratori scelti, fioriere antisfondamento e varchi di accesso

A pochi giorni dall’uccisione a Sesto San Giovanni di Anis Amri, il tunisino autore dell’attentato a Berlino, l’allarme antiterrorismo a Roma e in tutta Italia è altissimo. “Abbiamo un sistema di sicurezza in questo momento tutto in campo – ha dichiarato il ministro dell’Interno, Marco Minniti – con l’obiettivo di garantire la massima tranquillità a tutti gli italiani a Capodanno. Abbiamo un sistema di sicurezza che anche nella vicenda di Amri ha dimostrato che nella sua normalità funziona – ha spiegato il ministro – è chiaro che non abbassiamo la guardia neppure per un attimo. La guardia è altissima”, assicura.

Per far fronte alla paura di nuovi attentati, sono spiegati piani di sicurezza in tutte le città italiane, in particolare a Roma che, da tempo – insieme al Vaticano – è nel mirino della propaganda dell’Isis.

Tiratori scelti, pattuglie a cavallo, poliziotti in bicicletta e pattuglie della polizia fluviale sono solo alcuni dei servizi preventivi, studiati per realizzare condizioni di massima sicurezza, messi già in atto da questa notte. È previsto il totale dispiegamento delle misure a partire dalle 19 del 31 dicembre. Sorvegliati speciali il Colosseo e Circo Massimo, dov’è previsto un “consistente” afflusso di persone per gli eventi che inizieranno a partire dalle 22.30 del 31 (cinque i varchi di accesso all’area dove saranno effettuati i controlli di sicurezza). Per garantire la sicurezza durante la festa sui ponti, sono state allestite fioriere antisfondamento e controlli di polizia con metal detector. Oltre mille uomini, in uniforme ed in abiti civili, vigileranno tra la gente.

Il piano, sempre dalle 19 del 31, prevede il presidio di tutte le maggiori piazze della Capitale, con particolare attenzione a piazza Veneziapiazza di Spagnapiazza NavonaCampo de’ Fioripiazza del PopoloFontana di TreviGianicolo ed Eur. A San Pietro resta in vigore lo specifico piano di sicurezza adottato per l’anno giubilare. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteOstia, arrestato un bosniaco per tentato omicidio
Articolo successivoMeleo: al via il bando ATAC per l’acquisto di 15 nuovi bus
Nato a Polistena (RC) nel 1987, ha conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l’università di Roma Tre. Le sue passioni sono la lettura, il cinema, i videogiochi e i fumetti. Ha iniziato a scrivere racconti fin dal liceo per un forte bisogno di comunicare e, allo stesso tempo, di interpretare il suo mondo interiore.