Roma: denunciato finto funzionario vigili che taglieggiava locali

L'uomo un settantenne romano si fingeva un finto vigile urbano che dopo aver prospettato dei verbali proponeva alle proprie vittime di "accomodare" la pratica pagando alcune centinaia di euro

Per arrotondare la pensione, un settantenne romano si fingeva un funzionario dei vigili. Dopo aver prospettato l’elevazione di numerosi verbali, contattava telefonicamente le proprie vittime proponendo loro di “accomodare” la pratica pagando alcune centinaia di euro.

Due settimane di indagini ed appostamenti, oltre alla denuncia di una ristoratrice romana che aveva deciso di non piegarsi al ricatto, hanno permesso agli agenti del Gruppo Sicurezza Sociale Urbana del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale di sorprendere in flagranza il falso vigile, mentre intascava il compenso di 300 euro da una delle vittime della truffa.

I vigili, coordinati dal vice comandante del Corpo Lorenzo Botta, hanno teso una trappola all’uomo riprendendolo nell’istante in cui intascava l’ennesima bustarella, nella quale questa volta erano state introdotte banconote fotocopiate. L’uomo è stato denunciato.