La Guardia di Finanza perquisisce il Campidoglio

Gli agenti hanno avviato un controllo al fine di reperire documenti sulle nomine effettuate dalla Sindaca. L'indagine è nata a seguito di un esposto presentato da Fratelli d'Italia e da Carla Romano Raineri, ex Capo di Gabinetto delle stessa giunta Raggi

Questa mattina gli agenti della Guardia di Finanza sono passati al setaccio del Campidoglio. Il controllo sarebbe nato dalla necessità di ottenere documenti e informazioni relativi alle nomine effettuate dalla sindaca Virginia Raggi.

L’indagine è nata a seguito di un esposto presentato da Fratelli d’Italia e da Carla Romano Raineri, ex Capo di Gabinetto delle stessa giunta Raggi. La Procura di Roma, a seguito della segnalazione, si è messa in movimento per accertare eventuali illeciti. Al momento si tratta di una indagine conoscitiva, e non risultano indagati o imputati.

Sebbene il sistema adottato dalla giunta per le nomine sia stato fortemente criticato, a creare particolari problemi, e quindi l’indagine in corso, potrebbe essere stata la nomina di Salvatore Romeo, nominato in Campdoglio con il triplo del suo stipendio, abbassato solo a seguito di numerose proteste.

La stessa Raggi ha commentato la notizia su Twitter, confermando i controlli e la disponibilità della giunta a fornire tutte le carte necessarie. La notizia ha fatto scatenare la rete provocando numerose reazioni, e diversi esponenti del PD romano sono tornati ad attaccare la Raggi ed il Movimento 5 Stelle.

Lascia un commento

commenti