Roma: maltrattamenti alla moglie, cittadino cinese arrestato

Un cittadino cinese di 33 anni è stato sottoposto a fermo per maltrattamenti ai danni della moglie, una connazionale di 39 anni. A far scattare le manette è stata la denuncia della vittima

Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Roma Prenestina hanno sottoposto a fermo di P.G. un cittadino cinese di 33 anni, che maltrattava da anni la moglie, una connazionale di 39 anni.

L’ultimo episodio violento è accaduto la sera del 24 gennaio scorso, quando il marito violento, al culmine di una lite, ha prima aggredito la donna colpendola con dei pugni al volto e l’ha poi costretta ad un rapporto sessuale contro la sua volontà.

Recatasi presso l’ospedale “Vannini”, alla donna sono state riscontrate contusioni e ne avrà per almeno 20 giorni.

L’uomo è stato portato presso la casa circondariale di Roma “Regina Coeli”, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Dovrà rispondere di violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Lascia un commento

commenti