Prenestino, minaccia con un coltello la ex: stalker arrestato dalla Polizia

Fermato un 41enne romano con precedenti, dopo l'ennesima aggressione ai danni della ex che aveva trovato riparo in casa di amici e parenti

Una vera ossessione quella che G.R., arrestato ieri dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Prenestino, aveva maturato nei confronti di una giovane, con la quale voleva a tutti i costi intrattenere una relazione sentimentale. La vittima, rimasta incinta, aveva intuito sin dall’inizio, l’indole violenta dell’uomo e per questo, aveva deciso di allontanarsene, nascondendosi in casa di amici e parenti. Il compagno, tuttavia, non si è mai rassegnato. L’ha così raggiunta e picchiata in più circostanze. Ogni volta presa a schiaffi, malmenata e persuasa a tornare con lui, anche sotto la minaccia di un coltello.

Uno schema consolidato che purtroppo si è ripetuto ancora. Qualche giorno fa, l’ennesimo episodio di violenza: la vittima lo ha convinto a portarla a casa di uno zio ma, durante il tragitto, forse a causa dell’assunzione di cocaina da parte dell’uomo, questi ha dato in escandescenza impedendole di fuggire e minacciandola nuovamente con il coltello da cucina. Questa volta pero’, gli agenti del commissariato Prenestino, intervenuti dopo la segnalazione di un testimone, che li aveva visti litigare, dopo aver ascoltato il racconto della vittima, hanno arrestato lo stalker. Atti persecutori, minacce, lesioni aggravate e porto di coltello non autorizzato, sono questi i reati di cui dovrà rispondere il 41enne, romano, con vari precedenti di Polizia. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti