Roma tra le città dove si aspetta il bus più a lungo

Pubblicato il Rapporto realizzato da Moovit, l'app che si occupa del trasporto pubblico in tutto il mondo. Dati da record per Roma e Napoli, che ne escono come le città italiane con i maggiori tempi di attesa dei bus

Roma e Napoli sono due tra le più belle città italiane, ma sono le due città dove i cittadini devono aspettare tempi da record alle fermate degli autobus, secondo quanto emerge dal confronto realizzato da Moovit sul trasporto pubblico nelle capitali del mondo.

Con il “Rapporto 2016 sull’Utilizzo del Trasporto Pubblico”, l’app sul trasporto pubblico ha fornito i dati ottenuti attraverso l’analisi di milioni di ricerche di viaggio in tutto il mondo: “una mappatura senza precedenti delle tendenze globali del trasporto pubblico”, come sottolinea Yovav Meydad, Products & Marketing di Moovit. Dal rapporto si può vedere che Roma, con i suoi 20 minuti di attesa, supera le altre capitali europee, ma si accosta alle grandi città americane, come Los Angeles, Washington e Bogotà. Diverso invece è l’andamento per le altre città italiane. Il 26% dei milanesi e il 18% dei bolognesi aspettano l’autobus per meno di 5 minuti, mentre il 56% degli utenti di Napoli e, appunto, il 39% dei romani attendono oltre 20 minuti. Inoltre, Roma e Napoli sono le due città italiane in cui ci vuole il maggior tempo, oltre 70 minuti, per recarsi da casa al posto di lavoro, seguite da Torino, Milano, Firenze, Genova e Bologna. In particolare, il 22% dei romani e il 19% dei partenopei trascorrono più di due ore nei mezzi di trasporto pubblico, come il 30% dei londinesi e il 15% di berlinesi e parigini. Vi trascorrono invece meno di mezz’ora circa il 30% di bolognesi, genovesi e fiorentini. E inoltre, secondo Moovit, a Milano e Roma il 70% dei pendolari effettua almeno un cambio di mezzo; il 20% anche di più. Milano traccia il tragitto più lungo, per oltre 7,7 chilometri, sul podio insieme a Napoli e Roma. Meno di 3 chilometri è invece il tragitto dell’38% di barcellonesi e romani, ma il 14% degli utenti di Milano e il 12% di quelli della Capitale percorrono oltre 12 chilometri.

“Nessun’altra app dedicata al trasporto ha accesso a dati così rilevanti per conoscere il trasporto di massa in tutto il mondo – evidenzia ancora Meydad – e siamo orgogliosi di condividere alcuni di questi nel nostro Rapporto annuale. Abbiamo ottenuto i dati dalla nostra community Moovit, che conta oltre 120.000 editor e collaboratori locali, e dalla base utenti di oltre 50 milioni di passeggeri del trasporto pubblico in tutto il mondo”. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti