Roma Nord “assediata” dalla banda del tombino

In appena 15 giorni numerosi i furti compiuti con le stesse modalità d'azione, tutti nella zona di Roma Nord

Continuano ininterrotti i furti compiuti dalla oramai nota “banda del tombino”, che sembra dedicarsi ad una attività ogni notte, specialmente nell’ultimo periodo. La banda sembra essersi stanziata a Roma Nord, dove oramai assedia e spaventa i commercianti.

L’ultimo colpo si è verificato al Flaminio, dove prima in Piazza Melozzo da Forlì e poi in Via del Vignola sono state sfondate le vetrine di diversi negozi, dai quali sono stati sottratti beni e incassi. La sera precedente, l’attività criminale si era dedicata a Corso Francia, e prima ancora a Piazza Ponte Milvio.

La banda opera con dei metodi poco ortodossi, ma sicuramente efficaci. Per sfondare vetrate e porte utilizzano dei tombini presi direttamente dalla strada. Il pesante oggetto sfonda facilmente anche i vetri più spessi, permettendo ai ladri di appropriarsi di qualunque cosa.

Attualmente, a seguito di recenti episodi, la polizia sta verificando alcuni filmati delle telecamere di sorveglianza, che potrebbero contenere delle informazioni utili per risalire all’identità dei rapinatori.

Lascia un commento

commenti