Campo nomadi di via Salviati: donna salvata da un’aggressione

Gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale, impegnati in un controllo, hanno sentito le urla di una donna provenire dal campo nomadi e l'hanno messa in salvo

Sventata un’aggressione ai danni di una donna da parte del suo compagno, che la stava picchiando. E’ successo nel campo nomadi di Via Salviati, balzato agli onori delle cronache per la recente morte di Zhang Yao, la studentessa cinese travolta da un treno mentre inseguiva i suoi scippatori.

A mettere in salvo la donna sono stati gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale, che stavano eseguendo dei controlli sui veicoli che trasportano materiale ferroso nella zona adiacente alla baraccopoli del V Municipio. 

Messa in salvo la donna, che era stata violentemente picchiata dal compagno, gli agenti hanno arrestato l’aggressore per resistenza e minaccia al pubblico ufficiale.

Lascia un commento

commenti