Roma, Stazione Termini arrestata “Lady Furto”

I carabinieri della Stazione Quirinale hanno nuovamente ammanettato ”Lady furto”, una nomade 29enne pregiudicata di origini slave

Doveva essere agli arresti domiciliari, ma passeggiava tranquillamente nella zona della Stazione Termini a Roma. I carabinieri della Stazione Quirinale hanno nuovamente ammanettato ”Lady furto”: una nomade di origini slave, di 29 anni, con numerosi precedenti penali e di alias forniti nel corso della sua storia criminale.

La donna è stata sorpresa da due Carabinieri, in quel momento liberi dal servizio, mentre si aggirava in piazza dei Cinquecento ignorando gli arresti domiciliari a cui era stata condannata dall’Ufficio di Sorveglianza di Roma, dopo aver collezionato precedenti e numerose condanne per furto aggravato.

Gli agenti l’hanno riconosciuta grazie ai suoi precedenti, facendo scattare quindi le manette per poi accompagnarla in caserma. La 29enne, arrestata con l’accusa di evasione, è stata ricondotta nel suo domicilio di via La Spezia in attesa del rito direttissimo. (L’UNICO)

 

Lascia un commento

commenti