Roma, Usb: maestre dell’infanzia protestano e scendono in piazza

Le insegnanti precarie delle scuole dell'infanzia e nei Nidi della Capitale scendono in piazza per protestare contro le decisioni della Giunta Raggi

Un nutrito gruppo di maestre precarie nelle scuole dell’infanzia e nei Nidi della Capitale, si sono riunite presso gli uffici Tempio di Giove e si stanno spostando verso il consiglio Comunale, per contrastare le minacce che le proposte della Giunta Raggi fanno incombere sulle loro teste.

La forte protesta delle lavoratrici è rivolta contro le decisioni della Giunta Raggi che cancellano con un colpo di spugna centinaia di precarie. Una decisione che vede la totale assenza della parte politica dell’amministrazione e che esclude una parte sostanziale delle lavoratrici finora idonee, di fatto, per il Comune ma da domattina fuori dalla possibilità della stabilizzazione del proprio lavoro e della fine del precariato.

L’Usb sostiene queste lavoratrici precarie, che per anni hanno educato i bambini della capitale e che vedono svanire qualsiasi certezza del proprio futuro lavorativo. (L’UNICO)