S.S. Lazio, Fabio Rodia: “Tutti i giocatori recuperati. Marchetti ancora al lavoro”

Il Dottor Fabio Rodia, ai microfoni di Lazio Style Radio, parla degli infortuni della squadra della Lazio: “Tutti i giocatori recuperati, Marchetti ancora al lavoro”.

“Federico Marchetti – dichiara – oltre al noto trauma distorsivo al ginocchio, nel fine settimana è stato colpito da un’infezione gastrointestinale che ne ha rallentato il protocollo riabilitativo che avevamo pianificato. Domani è previsto il suo rientro in gruppo. Bisogna valutare se recupererà per la sfida di domenica o per il derby di mercoledì prossimo, vediamo come Federico risponderà sul campo”.

“Stefan de Vrij e altri calciatori – spiega – che avevano avuto un affaticamento nei giorni scorsi, sono stati sottoposti ad accertamenti strumentali che hanno dato esiti positivi. Oggi tutti hanno ripreso gli allenamenti. Stefan è completamente recuperato”.

Fabio Rodia afferma: “Lavoriamo per garantire a Inzaghi più giocatori in grado di giocare. Con Lucas Biglia abbiamo concordato una ripresa degli allenamenti personalizzata e finalizzata al derby. Lui in questi giorni seguirà un allenamento differenziato perché domenica è squalificato e per questo stiamo cercando di portarlo al top della condizione per la partita di mercoledì”.

“Milinkovic ha avuto un affaticamento, – prosegue – l’abbiamo recuperato in tempi record per la trasferta di Empoli. Anche lui è stato sottoposto, in questi giorni, ad un trattamento differenziato ma è pienamente recuperato. Oggi Sergej si è allenato con il gruppo. Immobile, durante l’intervallo della partita con l’Empoli, aveva avuto un affaticamento all’adduttore. È stato subito sottoposto a terapia e ad esami strumentali che hanno dato esito soddisfacente. Anche lui oggi ha ripreso gli allenamenti”.

“Noi contiamo di ridare al mister la rosa al completo di tutti i calciatori da domani – conclude – con Marchetti che dovrà recuperare soprattutto per questa problematica gastrointestinale che lo ha debilitato e ne ha rallentato la ripresa dall’infortunio al ginocchio”.

Lascia un commento

commenti