S.S. Lazio, Vincenzo Mirra: “Evitare passi falsi e Inzaghi questo lo sa”

Vincenzo Mirra intervistato dalla radio ufficiale della squadra dichiara: "Gli ottimi risultati si vedono, bisogna allenarsi con la giusta concentrazione"

Vincenzo Mirra intervistato da Lazio Style Radio

Ai microfoni di Lazio Style Radio Vincenzo Mirra dichiara: “Ottimo lavoro quello di Inzaghi, ma evitare i passi falsi”.

“I biancocelesti non devono fare calcoli ma andare avanti partita dopo partita – afferma Mirra – e scendere in campo sempre per vincere. Se non si ha il piglio giusto, si potrebbe rischiare molto anche se la squadra ha dimostrato di approcciare bene alle varie sfide nell’arco di tutta la stagione”.

“Mister Inzaghi – spiega – vuole evitare passi falsi per non consentire alle squadre che inseguono di avvicinarsi ulteriormente. Questa squadra sta disputando un ottimo campionato. Dopo il pareggio con il Milan, era arrivata qualche ingiusta critica. L’unica pecca di questo gruppo è quella di sbagliare troppo rispetto a quanto si crea”.

“Immobile – prosegue – ha già segnato 14 gol. È tornato in Italia e si è messo in discussione, sta facendo il suo. Sta dimostrando di poter arrivare a un bottino di circa una ventina di gol. L’attaccante deve essere bravo mentalmente e avere velocità di pensiero. Dobbiamo tenerci stretti i giocatori che abbiamo, sperando siano sempre al top della condizione”.

“C’è differenza di esperienza tra Murgia e Parolo – continua Mirra – ma nel calcio la carta d’identità non deve contare. Se un giocatore è bravo e forte e il tecnico ha fiducia nel giocatore, questi va schierato senza troppi problemi”.

“I biancocelesti giocano meglio con avversarie che provano a imporre il proprio gioco.- conclude Mirra -. Contro squadre che invece si chiudono, come recentemente fatto dal Chievo, fanno maggiore fatica. Felipe Anderson e Keita possono essere devastanti”.

Lascia un commento

commenti