San Cesareo, sparatoria durante rapina in un deposito: feriti due malviventi

I carabinieri hanno aperto il fuoco sulla banda, che aveva fatto irruzione in un magazzino di manutenzione e incassi di slot machine. Arrestati tre romani, un quarto uomo ancora in fuga.

L'auto con la refurtiva, usata dai rapinatori per la fuga.

Un commando di quattro persone ha assaltato ieri sera, 31 gennaio, intorno alle 19, un deposito di una ditta che si occupa di manutenzione e recupero incassi di slot machine, a San Cesareo. Gli uomini hanno fatto irruzione nella struttura in via Maurizio Iaconelli, a volto coperto e armati di pistola, minacciando i dipendenti in servizio e ripulendo le macchinette dalle monete. Alcuni dipendenti, riusciti a nascondersi, hanno dato l’allarme al 112.

Sul posto due pattuglie dei Carabinieri di San Cesareo e della compagnia di Palestrina, che hanno intercettato i malviventi mentre fuggivano; questi, tuttavia, hanno aperto il fuoco in direzione dei militari, spingendoli al contrattacco. La sparatoria è proseguita finché i quattro rapinatori non hanno tentato la fuga a bordo di un’auto con il bottino, ma sono stati bloccati poco dopo dai Carabinieri in una via limitrofa.

Tre rapinatori romani arrestati, di cui 2 feriti – in modo non grave – portati negli ospedali di Tor Vergata e Palestrina. Un quarto uomo è riuscito a fuggire a piedi nelle campagne della zona industriale, ed è tuttora ricercato. L’intero bottino è stato recuperato così come le quattro pistole utilizzate per il colpo. Impegnati nei rilievi i carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Frascati. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti