Sanità, Aurigemma (FI): “Corte Conti conferma le nostre preoccupazioni”

Il vice presidente della Commissione Salute, Aurigemma, denuncia la mancanza di programmazione e gestione nella Sanità da parte dell'amministrazione Zingaretti

“Le conclusioni del procuratore regionale della Corte dei Conti, alla presentazione del giudizio di parificazione del rendiconto generale della regione Lazio per l’esercizio finanziario 2015, conferma le nostre preoccupazioni – ha dichiarato in una nota il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio e vice presidente della Commissione Salute, Antonello Aurigemma -. In particolar modo sul capitolo sanità, dove si conferma l’inadeguatezza e l’inosservanza delle normative nella gestione delle entrate derivanti dal maggior gettito fiscale destinato a copertura del piano di rientro dal disavanzo, atteso che le somme accertate non sono state tutte contestualmente impegnate. E ancora – prosegue Aurigemma – viene rilevato il perpretarsi del mancato rispetto della direttiva UE in merito ai tempi di pagamento delle fatture e la mancata attuazione di una serie di interventi finalizzati al rispetto degli obiettivi prioritari in materia di LEA. In sostanza – si legge in conclusione -appare evidente la mancanza di programmazione e gestione di questo settore da parte dell’amministrazione Zingaretti, che è più impegnata a tagliare i nastri che a risolvere i problemi e i disagi a cui sono sottoposti quotidianamente i cittadini della nostra regione”. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti