Parco di Veio: scoperta una discarica abusiva

Un 49enne romano permetteva, previo pagamento di poche decine di euro, di scaricare materiale pericoloso nel proprio terreno. Le forze dell'ordine hanno provveduto ad avviare le pratiche per la bonifica

Pagavi qualche decina di euro e, d’accordo con il proprietario, potevi scaricare i tuoi rifiuti di eternit, i tuoi materassi, i tuoi estintori esausti e qualunque altra cosa tu dovessi smaltire.

Una discarica a pieno titolo, che è stata scoperta dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Cassia in collaborazione con i Guardiaparco del Parco di Veio e la Guardia Nazionale Ambientale di Montesacro, portando alla luce un intenso sversamento di materiali pericolosi all’interno della proprietà di un 49enne romano che ora è stato denunciato. Cumuli enormi di immondizia che inquinavano l’ambiente in maniera irreparabile; ancor più grave se si pensa che all’interno del terreno venivano allevati anche dei cani e dei maiali.

Stamattina, dopo l’ennesimo episodio, le forze dell’ordine hanno interrotto l’attività e sequestrato l’intera area, procedendo alla bonifica del luogo. Quindi hanno inviato una dettagliata informativa alla Procura della Repubblica di Roma per gestione della discarica abusiva e per violazione dei sigilli già posti sul terreno. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti