Scoppia la guerra del riso: a Roma agricoltori e mondine da tutta Italia

Le speculazioni e gli inganni che mettono a rischio il primato dell’Italia in Europa e le condizioni di sfruttamento del lavoro tra le motivazioni che spingono gli agricoltori e le mondine di tutta Italia a manifestare a Roma davanti al Ministero delle Politiche Agricole

Scoppia la guerra del riso con gli agricoltori e le mondine che sono costretti a lasciare le risaie delle principali regioni di produzione per manifestare nella Capitale a Roma in occasione dell’incontro di settore con il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina dal quale sono attese importanti novità.

L’appuntamento per salvare il riso italiano è per le ore 9,30 di giovedì 13 aprile davanti al Ministero delle Politiche Agricole a Roma in via XX Settembre, 20.

Sotto accusa le speculazioni e gli inganni che mettono a rischio il primato dell’Italia in Europa come dimostra il Dossier “La guerra del riso” elaborato dalla Coldiretti con le analisi e le proposte degli agricoltori italiani che saranno illustrate dal presidente Roberto Moncalvo.

Sono previste iniziative eclatanti per denunciare pubblicamente i bassi prezzi pagati agli agricoltori ma anche le condizioni di sfruttamento del lavoro, l’inquinamento ambientale e i rischi per la salute dei prodotti importati low cost dall’Oriente. Nel corso dell’iniziativa i produttori spiegheranno l’importanza della coltivazione di riso per l’Italia insieme ai consigli per scegliere al meglio e non cadere nell’inganno del falso Made in Italy.