Sgomberati insediamenti abusivi lungo l’Aniene

Da Sacco Pastore a Ponte delle Valli, sono numerose le tendopoli nate sui terreni bonificati. Dall'amministrazione comunale fanno sapere che gli sgomberi continueranno, ed interesseranno tutte le aree soggette ad abbandono e illegalità

Una nuova serie di sgomberi lungo il fiume Aniene. Questa volta è toccato agli insediamenti abusivi di Sacco Pastore e Ponte delle Valli, da tempo diventati ricovero di mendicanti e senza tetto. L’intervento ha richiesto la partecipazione del NAE, della Polizia Locale, dell’Ama, della Protezione Civile e dell’ARDIS.

Si è provveduto a rimuovere ogni baracca o tenda, per poi procedere alla pulizia ed alla sanificazione dei terreni. All’operazione hanno partecipato come spettatori anche alcuni assessori del Municipio III, per verificare che lo sgombero avvenisse nel pieno rispetto dei diritti.

Questo sgombero segue a quelli di Ponte Tazio e di Val d’Ala, e non sarà l’ultimo. Dall’amministrazione comunale fanno sapere che gli sgomberi continueranno, ed interesseranno tutte le aree soggette ad abbandono e illegalità.

Lascia un commento

commenti