San Basilio: Raggi incontra la famiglia Maslouh in Campidoglio

La Sindaca Raggi ha promesso, quanto prima, l'assegnazione di una nuova casa per la famiglia. "Il quartiere di San Basilio non può essere offeso da una minoranza che con gesti inqualificabili offende tutti gli abitanti della zona" ha dichiarato.

Virginia Raggi
Virginia Raggi, Sindaco di Roma

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 8 dicembre, la sindaca di Roma Virginia Raggi ha incontrato in Campidoglio Mourad, la moglie Fatia e i loro tre figli.
All’incontro ha partecipato l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale, Laura Baldassarre, che in questi giorni è in costante contatto con la famiglia di origini marocchine per offrire loro l’assistenza dell’amministrazione capitolina. La sindaca Raggi ha espresso solidarietà e vicinanza per quanto accaduto, sottolineando che la città di Roma ed i suoi cittadini non si riconoscono in manifestazioni di chiusura e non inclusione sociale.
“L’accoglienza ed il senso di comunità sono valori condivisi da tutti i romani. La città abbraccia con affetto Mourad, Fatia e i loro bambini. Sarà assegnata loro una nuova casa”, ha commentato la prima cittadina.
“Il quartiere di San Basilio non può essere offeso da una minoranza che con gesti inqualificabili offende tutti gli abitanti della zona – ha aggiunto la sindaca – Rispetto della legalità, integrazione e riqualificazione delle periferie sono l’antidoto contro il degenerare dell’intolleranza e del non rispetto: una lotta nella quale sono sempre gli ultimi a rimetterci”.

Lascia un commento

commenti