Sky, sindacati ricevuti in Senato per la chiusura della sede di Roma

Una delegazione sindacale è stata ricevuta stamattina dal senatore Luigi Zanda. Le Pera, segretario provinciale di Roma dell’UGL Telecomunicazioni: “E’ necessario che tutte le forze politiche e istituzionali facciano sentire la propria voce in difesa di un principio fondamentale che né Sky Italia né altre aziende possono ignorare cioè la responsabilità sociale d’impresa”

“Nella mattinata di oggi una delegazione sindacale formata da rappresentanti delle segreterie territoriali delle organizzazioni sindacali e delle RSU di Sky Italia della sede di Roma è stata ricevuta presso gli uffici del Senato dal senatore Luigi Zanda al quale è stata esposta la situazione dei dipendenti romani di Sky che vedono un futuro incerto a causa di una politica societaria che non tiene conto degli impatti e delle conseguenze sociali che essa può sortire”. E’ quanto dichiara Luigi Le Pera, segretario provinciale di Roma dell’UGL Telecomunicazioni.

“E’ necessario che tutte le forze politiche e istituzionali facciano sentire la propria voce – continua – in difesa di un principio fondamentale che né Sky Italia né altre aziende possono ignorare cioè la responsabilità sociale d’impresa”.

“La massimizzazione del profitto non può passare sopra le esigenze sociali – conclude Le Pera -; chi mette in pratica una dinamica di questo tipo si rende complice di chi vuole indebolire il Paese e renderlo vulnerabile alle volontà dei poteri forti antinazionali”. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti