Slitta l’apertura della stazione di Acilia Sud

La rabbia dei cittadini e dei pendolari, per un opera che doveva essere già pronta alla consegna.

Doveva essere inaugurata sul finire del 2016, ma il cantiere rimarrà aperto ancora per diverso tempo. E’ l’amara constatazione dei residenti di Acilia, che assieme alle associazioni dei pendolari hanno fatto sapere che non c’è ancora una data ufficiale per la fine dei lavori della stazione di Acilia Sud.

La stazione doveva essere inaugurata entro la fine del 2016, secondo l’Atac, ma in realtà si presenta ancora come un cantiere a cielo aperto. E’ palese lo scarso stato di avanzamento dei lavori, che probabilmente dureranno ancora per diversi mesi. Ed è presto detto il motivo: la ditta Italiana Costruzioni S.p.A. ha fermato i lavori a causa di una inadempienza di Atac. E  a fare le spese di questo blocco, ovviamente, sono i cittadini.

Appena pochi giorni fa il rapporto Pendolaria 2016 aveva confermato la tratta Roma-Lido come la peggiore d’Italia, anche per colpa della fatiscenza delle stazioni. Questo sembrerebbe l’ennesima riprova che oltre ad un rallentamento dei treni e dei mezzi, c’è anche un rallentamento nella creazione e nell’ammodernamento dell’infrastruttura stessa.

Sulla questione, oltre ai cittadini, è intervenuto anche il Comitato Pendolari Roma Lido, che ha chiesto di effettuare ulteriori verifiche e di velocizzare l’iter per sbloccare i lavori, e Sinistra Italiana, che ha chiesto che fine avesse fatto un percorso ciclopedonale già inserito nel progetto e nel bilancio, ma tutt’oggi inesistente.

Quel che è certo è che ai residenti di Acilia, questo Natale, più che un regalo è stato fatto un pacco.

Lascia un commento

commenti