Smog, ancora stop nella Fascia Verde ai veicoli più inquinanti

Per il quarto giorno consecutivo Roma registra concentrazioni di polveri sottili superiori alla media per questo il Campidoglio ha disposto anche per oggi, lunedì 30 gennaio, il blocco all'interno della Fascia Verde per i veicoli più inquinanti

Considerati i dati delle centraline che per il quarto giorno consecutivo hanno evidenziato livelli di inquinamento superiori ai valori limite, la sindaca Virginia Raggi ha disposto per oggi, lunedì 30 gennaio, dopo il primo stop di domenica, il divieto, all’interno della Fascia Verde, dalle 7.30 alle 20.30, per i ciclomotori e motoveicoli “PRE-EURO 1” ed “EURO 1”, a due, tre e quattro ruote, dotati di motore a 2 e 4 tempi e per gli autoveicoli alimentati a benzina “EURO 2”. Inoltre il Campidoglio ricorda che per tutte la altre categorie veicolari più inquinanti restano validi i provvedimenti stabiliti con l’ O.S. n.87 e l’ O.S. n.88 del 2016.

La Sindaca ha inoltre disposto che, nel territorio comunale, per gli impianti termici, durante il periodo di funzionamento giornaliero consentito (massimo 12 ore) non siano superati i massimi di temperatura, come segue:non debbono essere superati i 18°C, negli edifici classificati dall’art.3 del D.P.R. 412/93, nelle categorie E.1, E.2, E.4, E.5 ed E.6 e non debbono essere superati i 17°C, negli edifici classificati dall’art.3 del D.P.R. 412/93, nelle categorie E.8.

Tali disposizioni, quindi, non si applicano agli edifici rientranti nella categoria E.3 (ospedali, cliniche o case di cura e assimilabili) ed E.7 (scuole e assimilabili).

 

Lascia un commento

commenti