Sondaggi farlocchi per danneggiare Trump

Ma da dove ha preso i dati l’ANSA? E ancora, come si fa a dire che è stato un fiasco quando lo stadio era pieno?

372

In Italia abbiamo l’ANSA, è la prima agenzia di informazione multimediale in Italia e la quinta al mondo, L’ANSA è una cooperativa di 36 soci editori dei principali quotidiani italiani, 36 soci e un paio di padroni, che sono anche padroni di banche, e di partiti politici, diciamo che sono a pieno titolo il lato oscuro del potere: il deep state.

Notizia ANSA di ieri: Trump è indietro di 12 punti su Biden.
Notizia ANSA di oggi:Trump a Tulsa in Oklahoma ha fatto fiasco.
Mi sono domandato, ma da dove ha preso i dati l’ANSA? E ancora, come si fa a dire che è stato un fiasco quando lo stadio era pieno?

Andiamo per gradi. C’è una buona probabilità che i dati siano stati presi da projects.fivethirtyeight , se andate a guardarci dentro, il sito indica pure il produttore del dato, sono società di marketing, e c’è pure una Università.
Mi sono andato a spulciare le società, una ad una, chi le dirige, e i loro clienti.
Ora, vi assicuro, che non ci vuole Sherlock Holmes per stabilire che c’è palese conflitto di interessi.

Veniamo all’Università, si chiama Quinnipiac University, chi la comanda, è una certa Judy D. Olian. È brava la signora Olian a investire in borsa, pensate ha guadagnato un pacco di soldi puntando sulla United Therapeutics, e indovinate il core business della società quale è? Produce studi di settore per le compagnie farmaceutiche e il “business” del momento è il COVID 19. A proposito,sembra che la United Therapeutics, abbia già pronto il business plan COVID 19, per le società farmaceutiche, fino al 2025 (coleofduty/news) .

Veniamo al presunto flop di Trump a Tulsa. Siamo tutti abituati a vedere gli stadi stracolmi con Trump, e così è stato anche stavolta a Tulsa. Ma qualcuno, si è preso la briga, di andare a vedere quanta gente ascolta Biden? Poca, devo dire che il povero Biden è sfortunato, il suo pubblico ha da fare, è troppo impegnato a spaccare vetrine e depredare, a tirare giù statue, ad attaccare l’ordine costituito,la legge, la sicurezza e la vita pacifica di intere città.

Siete stanchi di leggere? Ancora un minuto vi prego.

Vi siete mai domandati chi glielo fa fare a Trump? Perché mettersi contro i potenti della terra? Ma non era più semplice per lui mettersi d’accordo? E si che Trump è un ottimo imprenditore, poteva trattare e accaparrarsi la sua fetta di torta, in nome del popolo sovrano.
Trump non lo ha fatto e non intende farlo, e la sua vita è a rischio, e se non c’è Trump, butteranno via la chiave della prigione in cui ci hanno rinchiusi, è un dato di fatto, è una atroce realtà.

Se non volete dar credito a Trump, non volete ascoltare la vostra coscienza, ascoltate l’assordante tintinnio delle catene e abituatevi, e fate abituare i vostri figli, perché se non c’è Trump, così sarà negli anni a venire.

Tratto da StopEuropa Pierpaolo di Gennaro

Facebook Comments