Spalletti: “Abbiamo bisogno di leader come Totti”

Spalletti nel dopo partita Roma-Torino ai microfoni di Sky dichiara: "Ottima prestazione contro il Toro, ma in futuro avremo bisogno di giocatori come Totti"

Luciano Spalletti, tecnico della Roma al termine della partita Roma-Torino dichiara ai microfoni Sky: “Ottima prestazione contro il Toro, ma in futuro avremo bisogno di giocatori come Totti”.

“Stasera siamo stati bravi: – dichiara Spalletti – dopo una vittoria molto forte contro il Villarreal c’era il rischio di entrare in partita con un approccio superficiale e di lasciare giocare il Toro. Siamo stati bravi anche se sul 2-0 abbiamo lasciato qualcosa di più agli avversari ed abbiamo sbagliato. Classifica? Le vittorie delle altre fanno da traino e stanno vincendo tutte le partite, il nostro unico pensiero dev’essere quello di vincere le partite e basta.  Per il primo posto dobbiamo cercare dei giocatori forti come..Totti! Abbiamo bisogno di molti leader come lui, la crescita della Roma passa anche per questo in ogni caso secondo me il capitano deve rinnovare anche perché non abbiamo trovato nessuno forte e con la personalità che ha lui. Quando troveremo qualcuno ai suoi livelli vorrà dire che stiamo crescendo. Dzeko adesso sta facendo bene e sono molto contento, è un valore aggiunto per noi”.

“C’era il rischio – prosegue – dopo la vittoria per 4-0, a volte ai calciatori succede di rimanere rilassati dopo una bella partita. Ma abbiamo approcciato bene. Poi è accaduto quello che temevamo: siamo calati e anzi abbiamo speso di più quando dovevamo amministrare. Potevo cambiare qualcosa in più rispetto a giovedì, ma abbiamo scelto così ed è andata bene. La squadra e il gruppo sta bene. Il mio futuro? Lo so che di qui a fine anno si passa sempre di qui. Quelli importanti sono i calciatori, non i giocatori”.

“Quando si gioca contro una squadra che gioca con il 4-3-3, – sottolinea Spalletti – il problema è chi deve marcare il regista basso. La tentazione iniziale era quella di farlo prendere a Nainggolan, anche per permettergli di recuperare palla alto. Ma lui tende a voler stare davanti alla difesa. Per questo abbiamo perso le misure a tratti nel primo tempo: loro hanno qualità, sono una buona squadra, ci hanno fatti correre e avrebbero potuto segnare nella fase finale della prima frazione. Se ci si ricorda dell’andata,- conclude – è naturale ritenere che il Toro sia una buona squadra”.

Lascia un commento

commenti