Stazione Termini, avvicinava donne sole e le molestava: arrestato

La Polizia ha arrestato un 26enne tunisino, sorpreso a palpeggiare due donne tra via Gioberti e via Giolitti

Si tratta di un 26enne tunisino, risultato irregolare sul territorio e con numerosi precedenti alle spalle. L’uomo è stato fermato la scorsa notte nei pressi della stazione Termini, dopo aver molestato e palpeggiato due donne. Il duplice episodio è avvenuto a notte fonda, dopo le due e mezza: nel primo caso aveva avvicinato una donna romena, vittima di un borseggio da parte di un uomo di colore che l’aveva colpita. Il tunisino si è avvicinato a lei mentre era ancora a terra, palpeggiandola insistentemente. È fuggito dopo pochi attimi, allarmato da una pattuglia della Polizia di Stato in transito. Gli stessi agenti hanno soccorso la donna e raccolto la sua testimonianza, avviando le ricerche del tunisino.

Il tunisino è stato beccato poco più tardi in via Giolitti dalla stessa pattuglia, dopo aver avvicinato una seconda ragazza, di origini colombiane. Gli agenti, attirati dalle urla, lo hanno colto sul fatto. L’uomo ha tentato la fuga ma è stato raggiunto e fermato in piazza Fanti; ha opposto resistenza arrivando a colpire due agenti, che tuttavia sono riusciti infine ad ammanettarlo. L’aggressore è ora detenuto presso il carcere romano Regina Coeli. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti