StopEuropa hackerata di nuovo, Corsetto: “Diamo fastidio al DeepState”

Il gruppo Facebook da un milione di utenti è nuovamente down. Corsetto: "Abbiamo già denunciato. Più ci attaccano, più ci rafforzano".

491

“StopEuropa, il gruppo Facebook da un milione di iscritti dei ‘sovranisti della moneta’ è stato hackerato per la seconda volta da marzo dal sedicente Robert Tan. Abbiamo chiesto di nuovo l’intervento di Facebook e attivato il nostro ufficio legale per ripristinare la legalità e la proprietà della pagina”. Lo fa sapere il portavoce, Riccardo Corsetto.

“È evidente che il nostro think tank da tempo infastidisce il DeepState e qualche gruppo anarco-onanista-da-tastiera crede basti hackerare un gruppo su Facebook per arrestare il diritto degli italiani a tornare a forme autonome di gestione monetaria – aggiunge l’esponente -. In questo momento ci stanno trollando con una miriade di post che inneggiano a Romano Prodi, uno tra i principali responsabili della perdita di sovranità monetaria degli italiani, ma teniamo a rassicurare il nostro milione di simpatizzanti e follower che ripristineremo presto la legalità”.

“Abbiamo denunciato alle autorità competenti. Più ci attaccano più ci rafforziamo“, conclude Corsetto.

Facebook Comments