Talenti: messo in sicurezza “l’incrocio degli incidenti”

Segnaletica arrivata nel quartiere dopo anni di attesa. Il Movimento 5S ne aveva già fatto richiesta nel 2014. Proietti: “Abbiamo risposto all’esigenza dei cittadini”

Da anni era considerato un vero e proprio “crocevia del sinistro”, a causa dei numerosi incidenti provocati dalla scarsa dotazione di segnaletica. Un serio problema per cui i residenti del quartiere chiedevano regolamentazione e di conseguenza sicurezza. Dopo lunga attesa, finalmente le richieste sono state esaudite, e la settimana scorsa l’incrocio tra via D’Ovidio e via Petrocchi è stato messo in sicurezza. Gli interventi erano già stati richiesti nel 2014 dai 5S, quando il Movimento occupava gli scranni dell’opposizione.

“La maggioranza attuale ha realizzato l’intervento che quando eravamo all’opposizione avevamo richiesto con un atto nato dalla segnalazione di alcuni cittadini. Noi nella veste che più ci si addice: quella dei portavoce, ne avevamo fatto un documento in cui impegnavamo la giunta passata a mettere in sicurezza quell’incrocio. La cosa non avvenne all’epoca, ma non ci siamo dimenticati, e l’abbiamo fatta noi: partendo dal ‘cittadino attivo’ per arrivare alla cittadinanza tutta” – ha commentato Simone Proietti, firmatario di quella mozione del 2014 e oggi Assessore della Giunta Capoccioni.

A seguito degli interventi, gli abitanti del quartiere hanno subito dimostrato la loro approvazione per la messa in sicurezza dell’incrocio. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti