Tentata estorsione, arrestata 31enne romana

La donna di origine romana aveva rubato il telefono cellulare ad un coetaneo e poi ne aveva chiesto il riscatto pari a 40 euro

Nella notte di oggi i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma a piazza Dante hanno arrestato una romana di 31 anni con l’accusa di tentata estorsione.

La donna aveva contattato un coetaneo romano – che qualche ora prima era stato derubato del proprio telefono cellulare – concordando con lui un incontro in piazzale Tiburtino, dove gli avrebbe riconsegnato il maltolto a fronte del pagamento di un “riscatto” di 40 euro.

La vittima ha immediatamente avvisato i Carabinieri che si sono presentati all’appuntamento.

A scambio avvenuto, i Carabinieri hanno bloccato la 31enne che è stata posta agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo e recuperato il telefono che è stato restituito al titolare.

Lascia un commento

commenti